Pallacanestro Divisione Nazionale B CUS Messina, Sidoti: “Entro Ferragosto il via libera alla nuova società”

Sono giorni decisivi quelli attuali che possono decretare la parola fine alle trattative che daranno un nuovo assetto societario al club peloritano, neopromosso nella terza serie nazionale. “Tutti stiamo lavorando nella giusta direzione in modo che si concretizzi l’avvio di un progetto ambizioso per la città che dia solidità e consistenza aiprogrammi futuri della squadra”.

Sono giorni di trepidante attesa in casa CUS Messina. La settimana che si è aperta è quella che dovrebbe portare a sostanziali novità per il futuro societario del club peloritano, reduce dalla promozione nel campionato di DNB.

Il tecnico Pippo Sidoti, come sempre, segue da vicino l’evolversi delle trattative.

“Attendiamo in questi giorni la più classica delle fumate bianche che sancisca lo sblocco delle trattative. In tutto questo periodo abbiamo svolto il nostro lavoro con dedizione, adesso la palla passa ad altri, che dovranno assumere ogni decisione. Per natura sono estremamente fiducioso e sono certo che supereremo ogni scoglio burocratico in modo da dare una nuova società al CUS Messina”.

Il ruolo di coach Sidoti non si sta limitando a quello di semplice capo allenatore, ma si sta dimostrando prezioso anche nella conduzione delle trattative con i nuovi soci.

“Posso dare un apporto tecnico-organizzativo, ma poi chi deve decretare la parola fine alla trattativa non sono certo io” – è la dichiarazione del tecnico di Patti. “Posso solamente dire che quello che si sta mettendo in campo è un progetto lungimirante, chi lo sposa ne spiegherà i reali motivi alla città con gli annessi obiettivi. Se tutto andrà a buon fine otterremo una struttura sportiva solida e duratura”.

Sul lato squisitamente tecnico, Sidoti non perde la lucidità, dimostrando di avere le idee chiare: “Il mercato delle nostre avversarie non mi spaventa (Scafati sembra partire in pole position per la vittoria finale, ndc). L’ultima mia preoccupazione è quella di costruire la squadra, lo si può fare anche in mezza giornata. Per il momento guardo alla società poi penseremo alla stagione che inizierà il 1° settembre con la preparazione atletica in vista del primo impegno di giorno 6 ottobre con il Martina Franca. Passerà ancora qualche giorno per via dei tempi tecnici ma la trattativa, una volta andata in porto, può dare continuità alla pallacanestro a Messina”.

In conclusione il tecnico traccia la data che potrà segnare una svolta in vista della prossima stagione, che vedrà il sodalizio messinese al via del quarto campionato nazionale.
“Abbiamo seminato molto, incontrato gli imprenditori e, a mio avviso, entro il 15 agosto sapremo se tutto andrà a buon fine, con grosse possibilità di successo. Le nostre idee sono ambiziose, servono soldi e competenza adeguate da trasferire sul campo, mentre non abbiamo bisogno di semplice avventurieri. Negli ultimi due anni abbiamo seguito la giusta rotta, partendo dal basso, la serie C Regionale e vincendo sul campo i campionati. La stessa rotta la deve seguire il settore giovanile che, sono certo, col lavoro nel giro di tre-quattro anni potrà lanciare giovani in una dimensione più alta, la serie B”.

Nelle foto: in alto il coach Pippo Sidoti; in basso, la palla a due della finale play off fra Cus Messina ed Acireale.

Finale CUS Messina - Acireale, palla a due
di Daniele Straface (07 Agosto 2013)

, , ,

  1. Lascia un commento

.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...