La sua eleganza e la sua sensualità non scadono mai nella volgarità. Viaggio nel mondo della seduzione “Veronica Federica Bernasoni”, profumo e arte.

Ci capita per le mani una bella ragazza Veronica, 21 anni, studentessa universitaria e non solo. Veronica è una sportiva, una modella, una promettente attrice. Ha iniziato per gioco, come spesso capita d’estate partecipato a un paio di concorsi di bellezza, tra cui Miss italia. Veronica però ha vinto delle fasce e questa importante vetrina le ha dato un po’ più di sicurezza in se stessa. La scorsa estate si è imbattuta la pittrice Natali Grunska, un artista internazionale molto conosciuta per la sua bravura anche nel body painting e hanno iniziato a divertirsi in molte serate in locali conosciuti di Milano. E avanti così, sera dopo sera, lezione dopo lezione, Veronica gioca, evidentemente ma lo fa con gusto e tanta arte. Non per nulla il significato di un termine dipende dal ruolo che gioca in un certo contesto. Serata dopo serata, lezione dopo lezione, si rendono conto che soltanto in apparenza la fotografia e l’arte parlano la stessa lingua. Quella di Veronica con l’estro di Natali è deliziosa, sublime, ammiccante… quella di altre un po’ meno. Perché è vero come è vero che parliamo in realtà tante lingue diverse. Riconosciamole, queste cose elementari. Non è mai troppo tardi per dare merito a chi lo merita (Veronica) e far la differenza tra modelle e modelle. Nella società italiana capita di tutto e c’è un dettaglio che colpisce di lei: il sorriso appena inclinato all’angolo degli occhi. Ogni storia che si rispetti inizia con un saluto. Veronica ci gira intorno con la fragranza senza età. Prima di uscire di scena si volta a guardarci. E si apre un sorriso, da bambina furba. Vorremmo prenderla per mano ma è un attimo e poi fugge via. L’ombra sul monitor del pc ci regala momenti di gioia mentre fuori dalla finestra la città ci reclama per le banali faccende umane. Però, avremmo voluto davvero che fosse qui.

Veronica che effetto ti fa sapere di essere considerata la sosia di Audrey Hepburn?
Beh, ne sono onorata! Innanzi tutto perché è un personaggio affascinante con uno stile tutto suo. La sua eleganza e la sua sensualità non scadono mai nella volgarità. Inoltre era nella vita reale una persona speciale, che si è dedicata agli altri, e quindi una grande donna a tutti gli effetti!

Metterti in gioco quanto ti ha cambiato?
Fondamentalmente io sono sempre la stessa, quello che cambia è l’atteggiamento, la volontà di superare il mio limite… Anche se non sembra, tendenzialmente sono timida, e quindi è sempre una sfida! In ogni cosa che faccio, è come se fosse sempre la prima volta… sono un po’ emozionata. Spesso mi chiedo che ci faccio qui e se sarò all’altezza della situazione. Poi, cerco di essere solo me stessa e le cose vanno bene, così vengo apprezzata e stimata, le persone si complimentano.

Con il fisico che ti ritrovi chissà quante invidie susciti?
Non ci ho mai pensato… forse perché l’invidia è un sentimento che non mi appartiene. In giro ci sono molte ragazze con un bel fisico e comunque in tutta sincerità me ne infischio!

Nessuna dieta?
Assolutamente no! La parola dieta non esiste proprio nel mio vocabolario!o! Io amo la buona cucina, sia italiana che straniera Magari un giorno se comincerò ad avere le sembianze di una balena mi darò una regolata: al momento non ci penso!

C’è chi sostiene (io tra questi) che se sopravvivi al mondo della moda, anche le situazioni più difficili ti sembreranno superabili. Tu che ne pensi?
Direi che è vero ma non è l’unico mondo! Anche nello sport, nella scuola…, se vai oltre di livello non è un mondo facile! C’è gente che per salire sul podio o per essere il più bravo della classe si venderebbe qualunque cosa! Ma forse per me – a causa di problemi di salute in gioventù – tutto il resto mi sembra di secondaria importanza, e quindi affronto le cose in un modo tutto mio!
Il corpo come una tela: più un gioco o una fede?
Il corpo è tutto e contiene tutto ciò che siamo… ma al di fuori può essere tutto ciò che vogliamo, specie nell’arte! L’artista si può esprimere su un muro o su una tela ma altrettanto lo può fare su un corpo. Si chiama nella Body art! Qui però l’opera è viva, respira, si muove… Se ci pensi ricorda la vita: alla fine come il colore si scioglie sotto l’acqua, la nostra vita finisce per lasciare posto ad altre vite, così pure il corpo è di nuovo come una candida tela pronto per una nuova opera. Io collaboro spesso con Natali Grunska, artista internazionale estremamente brava sia nei suoi dipinti che nel lavoro sul mio corpo. E’ davvero fantastica e con lei mi sento ogni volta una era opera d’arte vivente!

C’è una icona femminile a cui ti ispiri Hepburn a parte?
Sinceramente no! Trovo che in molte donne ci siano qualità e cose da imparare o a cui ispirarsi e a volte si trovano tra le persone che ci stanno intorno, proprio a un palmo dal nostro naso, magari tra le più semplici!

Mai pensato di fare l’attrice?
Ci ho pensato spesso ultimamente perché ho girato alcuni corti e qualche spot pubblicitario amatoriale e son stata contattata per partecipare a 2 film che dovrebbero uscire a fine anno. Dicono che ho un viso adatto al cinema perché molto espressivo… chissà, staremo a vedere cosa mi riserva il destino!

L’amore ai tempi d’oggi come lo vivi?
Vorrei tanto dire che purtroppo sono sempre incasinata e piena di impegni e che quindi non ho il tempo, ma mentirei un po’. Il fatto è che nonostante io conosca una marea di ragazzi, attualmente non sono innamorata proprio di nessuno. Anche se molti pensano che me la voglia tirare ma non è affatto così; dopotutto quando c’è l’amore il tempo lo si trova sicuramente!

In vacanza con chi andrai?
Questa estate sono già andata in vacanza più volte, ma avendo molti impegni non ho mai superato i 3-5 giorni! Inizialmente sono stata a Riccione da una mia mica chee fa la PR, poi con i compagni dell’università ho fatto qualche giorno a Pietra Ligure e qualche altro sul lago di Garda. In seguito dovendo girare un spot pubblicitario, ho approfittato per farmi un periodo breve in montagna! Ora però sono in ferie a Riccione – sempre dalla mia amica PR – e se riesco collaborerò con lei per qualche sera; infine andrò in Calabria.

Non ti capita mai di avere momenti di debolezza?
Si molto spesso, più che debolezza però direi insicurezza, ma per fortuna ho al mio fianco persone che mi vogliono molto bene e credono in me più di quanto non ci creda io. Loro mi danno la forza di superare ogni cosa e credere in me stessa!! A volte sono molto ambigua, un momento decisa e testarda e un attimo dopo, insicura e introversa. Sono fatta così: dopotutto sono Ariete con ascendente Pesci! Un controsenso vivente! Chi c’è più stano di me?

fonte articolo Imgpress

LA SUA ELEGANZA E LA SUA SENSUALITÀ NON SCADONO MAI NELLA VOLGARITÀ VIAGGIO NEL MONDO DELLA SEDUZIONE: VERONICA FEDERICA BERNASCONI, PROFUMO E ARTE

La sua eleganza e la sua sensualità non scadono mai nella volgarità. Viaggio nel mondo della seduzione “Veronica Federica Bernasoni”, profumo e arte.

, , , , ,

  1. Lascia un commento

.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...