Fine settimana d’eccezione a Villa Piccolo: Sabato in Prima siciliana le note del “Norwegian wood ensemble”, domenica torna l’Opera dei pupi con la “Storia di Falcone e Borsellino”

Pupiantimafia 2 Angelo Siciliapupiantimafia 01CAPO D’ORLANDO – Fine settimana d’eccezione a Villa Piccolo (Strada Statale 113, km.109, Capo d’Orlando), dove sabato sera, in ‘prima’ assoluta siciliana, risuoneranno le note del “Norwegian wood ensemble” e domenica andrà in scena l’Opera dei pupi della Compagnia Marionettistica Popolare Siciliana, con la “Storia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino”. I due spettacoli sono realizzati nell’ambito della Birgitte Staernesrassegna “Le porte del Sacro – Artisti per Villa Piccolo”, promossa dalla Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella e diretta da Alberto Samonà. 

SABATO 3 AGOSTO, alle 21.15, “Nebrodi itinerari musicali per Villa Piccolo”, ciclo promosso dall’associazione Parthenia di Messina, in collaborazione con l’associazione Darshan di Catania, propone un concerto unico: in Prima assoluta per la Sicilia suoneranno i “Norwegian wood ensemble”. Sul palco di Villa Piccolo ci saranno Birgitte Staernes (violino), Martin Haug (chitarra), Davide Galaverna (contrabbasso) e quintetto d’archi. Musiche di Piazzolla, Granados, Albeniz, Bottesini. Ingresso 5 euro.

Progetto in collaborazione con l’Istituto Superiore di studi musicali “Vincenzo Bellini” di Caltanissetta, che si ispira al celebre romanzo di Haruki Murakami e nasce dall’idea di una collaborazione internazionale tra l’associazione Darshan e il Johan Halvorsen Musikkfest di Drammen (Norvegia).

DOMENICA 4 AGOSTO, alle 21 torna l’Opera dei pupi a Capo d’Orlando, nel rispetto della tradizione popolare e con uno sguardo all’attualità: la Compagnia Marionettistica Popolare Siciliana di Angelo Sicilia, mette in scena “I Pupi antimafia – storia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino”. L’ingresso è libero.

Il progetto mira alla diffusione della legalità, della cultura popolare e del teatro dei pupi siciliani, nella considerazione di realizzare un connubio felice fra la tradizione marionettistica siciliana e quella del teatro sociale d’impegno civile, espresso dal forte messaggio antimafia del progetto stesso. La tradizione dell’Opera dei Pupi è, inoltre, arricchita dalla musica eseguita dal vivo e dalla presenza in scena di diversi artisti. L’unicità dello spettacolo è costituita dall’accostamento tra la tradizione dei pupi siciliani e le tematiche antimafia.

 

“Le porte del Sacro – Artisti per Villa Piccolo” è interamente autofinanziata dagli artisti quale gesto di solidarietà nei confronti della Fondazione Piccolo.

 

Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella

, , , , , , , ,

  1. Lascia un commento

.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...