Abusi su bimbo nella piscina della Cittadella, 49enne sarà processato

Gli abusi sarebbero avvenuti tra il 2010 ed il 2011, quando il bimbo frequentava corsi di nuoto alla piscina della Cittadella Universitaria. 

Aveva paura di raccontare, ma un giorno ha confidato alla mamma che un addetto dell’impianto natatorio aveva abusato di lui e lo aveva minacciato che se avesse raccontato quegli episodi, avrebbe picchiato i suoi genitori. Per abusi sessuali, il Gup Antonio Genovese ha rinviato a giudizio un 49enne messinese addetto alle pulizie alla piscina della Cittadella Universitaria.

I fatti contestati sarebbero avvenuti tra il 2010 ed il 2011, quando il bimbo frequentava i corsi di nuoto nella piscina della struttura Universitaria di viale Annunziata. Dopo il racconto alla madre, i genitori hanno sporto denuncia presso la Polizia di Stato. La delicatissima indagine è stata coordinata dal sostituto procuratore CamilloFalvo.

Il lavoro dei poliziotti della Sezione per i reati e gli abusi ai danni di minorenni è stato supportato da psicologi che hanno sentito il ragazzino. Le indagini della Squadra Mobile hanno evidenziato elementi di colpevolezza nei confronti dell’uomo che sarà processato nel prossimo mese di ottobre dal Tribunale peloritano. L’Università di Messina ha precisato che l’uomo era un contrattista esterno e dal mese di novembre dello scorso anno non gli è stato rinnovato il contratto di lavoro.

fonte articolo: Infomessina

Annunci

, ,

  1. Lascia un commento

.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...