Debiti dello Stato alle imprese: il Senato dice di sì e apre ai rimborsi per i professionisti

Le imprese languono, la crisi avanza, la disoccupazione cresce e lo Stato, per cercare di “tamponare” la situazione economica, inizia a rimborsare i debiti dovuti per la prestazione di beni e servizi.

Il testo di legge ha incassato questa mattina il “sì” del Senato e adesso si attende la votazione della Camera, prevista per domani. Al momento il via libera del Senato è stato – quasi – assoluto: 247 espressioni favorevoli e 7 astenuti. Nessuno – come era ovvio – ha votato contro la mozione.

Il testo redatto dal Consiglio dei Ministri, però, è stato modificato includendo nel panel dei soggetti che meritano il rimborso anche i professionisti che si sono impegnati nella “progettazione” dei lavori svolti. Il disegno, infatti, includeva soltanto coloro i quali “su certificazione e pagamenti dei debiti arretrati per le somministrazioni, le forniture e gli appalti”. La richiesta bipartisan era stata presentata dai senatori Giorgio Santini (Pd) e Antonio D’Alì (Pdl).

Nel nuovo decreto al vaglio della camera sono stati introdotti anche gli istituti di credito che riceveranno una “garanzia statale privilegiata” che supporterà la conclusione dell’operazione.

Dal 2014, inoltre, si attiveranno altre forme di agevolazioni anche attraverso la Cassa depositi e prestiti.

fonte Corriere Informazione

Annunci

,

  1. Lascia un commento

.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...