I ciechi della partitocrazia…non vedono l’astensionismo.

Cresce esponenzialmente la sfiducia degli italiani in TUTTI i partiti che continuano a prenderli in giro mutando pelle come i camaleonti. Anche alle amministrative,tradizionalmente con forte partecipazione di votanti,aumenta la percentuale di cittadini che disertano le urne. Senza contare quelli che hanno votato scheda bianca e nulla. NON hanno votato il 44% di italiani con il picco di Roma dove,addirittura,si è arrivati al 48% .
Già in questo momento tutta l’attenzione dei grandi media sarà concentrata sulla famigerata “analisi del voto”.
Politici,politologi,giornalisti,professoroni ed intrallazisti vari discetteranno su “vincitori e vinti”. Tacendo,dopo magari un fugace passaggio,sulla ulteriore crescita dell’astensione.
Perché  ? Probabilmente per stolta incapacità di comprendere che moltissimi italiani siamo assolutamente certi che questo sistema partitocratico non rappresenti piú la metà della volontà popolare.
E che questo vero e proprio regime consociativo che soffoca l’Italia sia diretto verso la propria implosione. Ovvero,per dirla breve,chiunque governi in nome di questo tipo di democrazia porterà il Paese al disastro economico,politico e morale.
So bene che la colpa della astensione,secondo i politici interessati ed i loro soci,ricade sugli astensionisti stessi.
Si trincerano sul disimpegno di un mare di cittadini per giustificare la loro stessa esistenza.
In realtà non capiscono,o fanno finta di non capire,che i loro spazi ed il loro tempo sono sempre piú ridotti.
Prima o poi,quando la maggioranza dei cittadini non andrà alle urne, in assenza di una legge elettorale in cui si annulli qualunque elezione che non raggiunga il 50% +1 dei votanti,la delegittimazione degli “usurpatori” eletti sarà tale da arrivare ad una resa dei conti.
Fatalmente. Ed allora il fatto di essere stati ciechi nel non vedere l’astensionismo,non costituirà certo una attenuante.

Grazie per l’attenzione.


Vincenzo Mannello

Annunci

, , , ,

  1. Lascia un commento

.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...