Upea Orlandina Basket – Sconfitta contro Forlì per 79-84

Sconfitta che non ci voleva in chiave playoff per l’Upea Orlandina Basket. Dopo un primo tempo chiuso in controllo, nel secondo la squadra di Coach Pozzecco è rientrata in campo con le idee confuse e non è riuscita ad arginare uno straripante Terrence Roderick. Non è bastata una prestazione maiuscola di Alex Young da 28 punti e 13 rimbalzi e soprattutto è mancato l’apporto di Talor Battle, che ha chiuso la gara con soli 6 punti e 2/20 dal campo. 

Passiamo alla cronaca della partita.

Coach Pozzecco si affida ad Alex Young, che parte in quintetto per la prima volta dal suo ritorno, affiancato da Mathis, Battle, Huff e Poletti. Forlì comincia con Roderick, Spencer, Musso, Natali e Soloperto.

La partita inizia con il duello tra Huff e Roderick, autori di 5 e 4 punti rispettivamente, prima che anche Soloperto si iscriva al match con due liberi, 6-5 Forlì al 3′. Due triple consecutive portano Forlì sul 12-8, ma Young risponde prontamente con 5 punti in fila e l’Orlandina ripassa avanti sul 13-12 al 6′. Alex Young è totamente on fire ed insacca un’altra tripla (la sua terza nel quarto), mentre Talor Battle appare fuori dalla gara e viene sostituito ma Portannese. Forlì regge le scorribande di Young grazie all’inventiva di Spencer ed il quarto termina 24-21 in favore dell’Upea, con un canestro in fadeaway di Mitch Poletti allo scadere.

Musso riporta Forlì in vantaggio sul 26-25, ma Portannese e Battle con 2 tiri da oltre l’arco ricacciano immediatamente indietro i biancorossi (33-28 al 15′). Alex Young continua col suo show personale in attacco ed a dargli una mano ci pensa Shawn Huff (12 punti all’intervallo per lui) e così l’Orlandina può andare a riposo in vantaggio con il punteggio di 47-39. 17 punti e 8 rimbalzi per Young finora, assoluto padrone del match.

Nell’intervallo Presidente Sindoni rende omaggio alla WaterPolo Despar Messina, approdata ai playoff di A1 femminile di pallanuoto ed all’Orlandina Calcio, promossa nel pomeriggio in Serie D.

Dopo la breve cerimonia, si riprende a giocare e la squadra emiliana firma un tremendo parziale di 8-2, con 8 punti di Nicola Natali che costringe coach Pozzecco al timeout immediato. La squadra biancazzurra reagisce con un 4-0 fulmineo, ma 5 punti di Roderick e due liberi di Borsato riportano Forlì addirittura sul +1 al 25′ (53-54). Un indemoniato Roderick continua a sfornare canestri, mentre l’Orlandina non sembra trovare le armi difensive necessarie per fermarlo, ma in attacco le conclusioni vincenti di Mathis e Young permettono di restare aggrappati alla gara. Il parziale del terzo quarto è 23-14 in favore di Forlì, che ribalta il risultato e si trova in vantaggio alla fine dei primi 30′: Orlandina 61 – Forlì 62.

L’ultimo periodo inizia con 4 punti in fila per Tessitori, bravo a farsi trovare libero sotto canestro per due appoggi facili, e con il 4° fallo di Portannese, costretto ad uscire ed a far posto a Donte Mathis. Finalmente torna a farsi sentire Alex Young con una tripla da 8 metri abbondanti, ma Tessitori risponde con un altra schiacciata su imbeccata di Roderick: 64-69 in favore degli ospiti al 33′. Battle sbaglia una tripla che di solito segnerebbe ad occhi chiusi, poi Tessitori segna ancora in tap-in, Musso recupera palla e vola in contropiede, sbaglia ed innesca un parziale di 5-0 dell’Orlandina con una tripla di Huff ed un altro tap-in volante, questa volta ad opera di Poletti: 69-71 al 35′. Roderock sbaglia la schiacciata, mentre Battle dall’altra parte riscatta la sua gara con la tripla del sorpasso, controreplicato però da Spencer con un 4 punti in fila: 72-75 quando mancano 3′. Una serie di errori da entrambi i lati e proprio su errore di Battle, Portannese segna il canestro del -1. Lo stesso giocatore agrigentino recupera palla e lancia in contropiede Mathis che però non riesce ad andare a segno e Roderick sul ribaltamento di fronte subisce fallo e fa 1/2 dalla lunetta. Battle prosegue con il momento no al tiro e sbaglia l’ennesima conclusione, ma fortunatamente Mathis è pronto a raccogliere il rimbalzo, segnare e subire il fallo con conseguente libero segnato: 77-76 a 1’36” dal termine. Dopo un azione rocambolesca Forlì riesce a trovare la via del canestro sempre con Tessitori, Battle perde palla nuovamente, ma la difesa biancazzurra è brava e i forlivesi commettono infrazione di 24”: 77-78 a 42”. Palla a Portannese, che la perde andando in penetrazione e Roderick subisce il fallo segnando i due liberi. La partita finisce virtualmente sull’ennesimo errore in penetrazione di Talor Battle, che completa la sua nerissima giornata uscendo dal campo per un infortunio. Musso e Roderick chiudono la gara dalla lunetta ed il punteggio finale recita Orlandina 79 – Forlì 84.

Per i parziali statistici il migliore dell’Upea è sicuramente Alex Young con 28 punti, 13 rimbalzi e 30 di valutazione. 15 punti per Shawn Huff con 5 rimbalzi, 13 con 8 per Mitch Poletti. Sono gli unici in doppia cifra, mentre a 9 punti troviamo Portannese ed a 8 Donte Mathis. Male Battle con 6 punti e 5 palle perse, 0/11 da 2 e 2/9 da 3 punti.

L’Orlandina ora, per proseguire nel sogno playoff deve assolutamente vincere la prossima partita, che è in programma al PalaFantozzi domenica prossima alle ore 18.15

Upea Orlandina Basket – Le Gamberi Foods Forlì 79-84 (24-21; 47-39; 61-62)

Orlandina: Micale ne, Young 28, Poletti 13, Benevelli, Portannese 9, Palermo, Battle 6, Mathis 8, De Lise ne, Pellegrino ne, Huff 15, Bontempo ne.

Coach: Gianmarco Pozzecco.

Forlì: Musso 9, Bordato 4, Natali 11, Simeoli, Godoli ne, Roderick 31, Tessitori 16, Spencer 11, Soloperto 2, Basile ne.

Coach: Sandro Dell’Agnello.

Arbitri:Materdomini, Caroti, Migotto.

Foto ©Orlandina Basket/Joe Pappalardo

Ufficio Stampa Orlandina Basket

Annunci

, , , , , , , ,

  1. Lascia un commento

.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...