Motociclismo Internazionali MX – Cairoli fa subito centro e trionfa agli Internazionali d’Italia

Cairoli fa subito centro nella prima uscita del 2013Il centauro pattese ha messo il suo sigillo sull’edizione 2013 degli Internazionali d’Italia vincendo sia la classe MX1 che la Elite e portando a casa, oltre alle rispettive targhe Champion, il consistente montepremi di 50.000 euro. Un segnale importante in vista del mondiale Mx di cui detiene il titolo della classe regina.

La stagione di Antonio Cairoli non poteva iniziare in maniera migliore. Il centauro pattese, che ha come obiettivo principale la conferma del titolo iridato nel mondiale motocross, ha messo il suo sigillo sull’edizione 2013 degli Internazionali d’Italia vincendo sia la classe MX1 che la Elite e portando a casa, oltre alle rispettive targhe Champion, il consistente montepremi di 50.000 euro (spettante al primo classificato del Campionato Elite) e il superpremio finale del Trofeo Eicma, consistente in 5.000 euro, senza dimenticare una bici Colnago in fibra di carbonio con cui Confindustria ANCMA ha voluto rendere omaggio al vincitore della classe Elite.
A fare da cornice al round finale degli Internazionali è stata la suggestiva location di Pietramurata, che il 14 Aprile ospiterà una prova del mondiale Mx.
Quanto mai nutrita la schiera dei protagonisti della lotta all’iride mondiale Mx che hanno partecipato alla competizione con il dichiarato intendo di affinare la preparazione all’appuntamento prioritario della stagione. I due campioni iridati Herlings e Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) si sono potuti confrontare con piloti come Steven Frossard (Monster Energy Yamaha), Ken De Dycker, Jordi Tixier (entrambi scuderia Factory Orange), Joel Roelants (compagno di squadra di Frossard), Shaun Simpson (TM Ricci Factory Racing), Christophe Charlier (scuderia Yamaha Rinaldi), Harry Kullas, David Philippaerts (Honda Gariboldi Racing), Evgeny Bobryshev (Honda World Motocross), Alessandro Lupino (Monster Energy Kawasaki CLS).
La corsa Elite era la manche forse più attesa proprio in virtù della presenza del detentore del titolo iridato MX2 Jeffrey Herlings e il sei volte mondiale Antonio Cairoli. Così è stato, e sul rettilineo di partenza della pista di Arco di Trento i due orange si sono schierati fianco a fianco e allo scadere dei cinque secondi Cairoli ha bruciato tutti con uno dei suoi strepitosi holeshoot. Dopo pochi giri il campione messinese era già in vantaggio di una manciata di secondi rispetto ai suoi inseguitori, ma a metà gara un contatto con un doppiato ha compromesso sia il vantaggio che il proseguimento della corsa.
In conseguenza del suo abbandono Steven Frossard ha preso la testa della corsa ma ha dovuto cedere il passo nel finale al vincitore di giornata Jeffrey Herlings. Terzo posto per Ken De Dycker, davanti al russo Evgeny Bobryshev, in difficoltà sul tracciato trentino a causa del fondo duro. Quinto posto per David Philippaerts che sta acquisendo maggiore dimestichezza con la Honda di casa Gariboldi. A seguire Christophe Charlier, Joel Roelants e Shaun Simpson.
Nella MX1 è stato Cairoli a recitare il ruolo del mattatore e sin dalla prima curva ha preso il comando della gara per conservalo sino alla conclusione della corsa. Frossard ha cercato di contrastarne il passo per tutta la durata della manche ma si è dovuto accontentare della piazza d’onore. Sul gradino più basso del podio vi è salito Bobryshev.
La MX2 ha visto come protagonista Herlings, che ha fatto corsa solitaria involandosi sin dai primi giri verso la bandiera a scacchi. Alessandro Lupino, al suo debutto stagionale e in piena fase di recupero post operatorio, ha segnato un bellissimo holeshoot ma non è riuscito a consolidare il vantaggio concludendo quarto. Secondo gradino del podio per Charlier, che si laurea campione degli Internazionali MX2. Jordi Tixier segue la scia del compagno di squadra e arriva terzo. Kullas conclude quinto davanti a Olsen e conquistano rispettivamente il secondo e terzo posto nella classifica di campionato.

Nelle foto il campione pattese Antonio Cairoli in azione durante una gara

di Massimiliano Andò

fonte articolo:messina sportiva logo

Annunci

,

  1. Lascia un commento

.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...