PATTI La storia del “cieco” che compilava la schedina

Attraversava la strada, giocava la schedina, compilandola e faceva mille altre varie curiose gattocose. Percepiva la pensione di invalidità da cieco.

Patti – Pensionato, 83 anni,ufficialmente affetto da cecità totale da quando di anni ne aveva 73, percepiva la pensione di invalidità civile dall’Inps: oltre 800 euro al mese più indennità di accompagnamento. Ma il paese in cui vive, Patti,è piccolo, la gente mormora, e i carabinieri controllano. E così lo vedono, quel cieco, attraversare la strada da solo, senza alcuna guida, nel centro abitato di Patti. Lo vedono superare, anche, senza difficoltà, barriere architettoniche.

Lo vedono persino compilare una schedina in una ricevitoria. L’anziano ci vede. Eccome se ci vede. I carabinieri depositano l’informativa alla Procura, il finto cieco viene indagato per il reato di truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato. Inoltre, viene data esecuzione a un provvedimento di sequestro preventivo di beni immobili e disponibilità finanziarie riconducibili all’indagato, emesso dal Gip del Tribunale di Patti, per un valore di circa 60 mila euro. Tanti quanti, a conti fatti, l’anziano ne avrebbe sottratti all’Inps in dieci anni di “cecità”.

fonte articolo:live sicilia

Annunci

, ,

  1. Lascia un commento

.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...