Cronaca da Messina e provincia del 23 ottobre 2012. Stromboli,Barcellona Pozzo di Gotto…

Ieri, nel corso della mattinata, i militari della Stazione Carabinieri di Lipari, a conclusione di una pressante e tempestiva attività info-investigativa, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto ed alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Messina, due cittadini marocchini, rispettivamente di 17 e 19 anni, poiché ritenuti responsabili di ricettazione in concorso.

Messina; due persone denunciate dai Carabinieri.

Nell’ambito delle attività volte alla prevenzione e repressione dei reati i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina che operano nei settori individuati nell’ambito del Piano Coordinato di Controllo del Territorio, nel week end appena trascorso, hanno effettuato diversi controlli al fine di assicurare sempre migliori standard di sicurezza a cittadini e turisti.

Le pattuglie dei Carabinieri hanno operato attuando diversi servizi per la prevenzione dei reati contro il patrimonio e la persona e per il contrasto degli illeciti amministrativi inerenti le violazioni al Codice della Strada.

Nel corso dei numerosi posti di controllo attuati nei punti nevralgici della rete viaria del capoluogo peloritano, i Carabinieri hanno posto particolare attenzione specie nelle località di maggiore aggregazione dei giovani, tra cui, piazze e locali pubblici ove sono state operate diverse perquisizioni personali e veicolari.

Il particolare servizio di controllo del territorio, che si è svolto in orario notturno, ha consentito di segnalare in stato di libertà due persone, ed in particolare:

-         un 22enne originario della provincia di Pistoia, per guida senza patente. Il prevenuto sottoposto a controllo della circolazione stradale mentre si trovava a percorrere a bordo di un motociclo la Strada 137/A del capoluogo peloritano, all’esito degli accertamenti effettuati sui documenti, è risultato sprovvisto della patente di guida poiché mai conseguita;

-         un 24enne messinese, incensurato, per guida senza patente. In particolare, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina sottoponevano a controllo della circolazione stradale il prevenuto mentre era in transito in questa via Taormina, a bordo di un motociclo intestato a terza persona. All’esito degli accertamenti sui documenti, è emerso che lo stesso era sprovvisto di patente di guida poiché mai conseguita. Nella circostanza, inoltre, i Carabinieri hanno accertato che il giovane risultava recidivo in quanto lo stesso era stato già segnalato per il medesimo reato in precedenza.

Nel medesimo contesto operativo, tre persone, tra cui due minori, sono state segnalate alla Prefettura di Messina quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Nella circostanza, i Carabinieri hanno sorpreso, nella via Minissale di Messina, i tre prevenuti i quali, mentre si trovavano a bordo di un’autovettura si comportavano in maniera sospetta. Nella circostanza, nel corso della perquisizione veicolare, i Carabinieri hanno rinvenuto circa sei grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” che è stata sottoposta a sequestro.

Compagnia di Messina Centro

Messina; due “topi” d’appartamento denunciati dai Carabinieri.

Ancora un proficuo servizio per il contrasto dei reati di tipo predatorio quello effettuato dai Carabinieri della Compagnia di Messina Centro, ed in particolare dai militari della Stazione Carabinieri di Ganzirri che si sono avvalsi per la circostanza del contributo di una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Messina, che ieri mattina hanno denunciato in stato di libertà due persone, rispettivamente un 30enne messinese ed un 35enne del Montenegro, entrambi pregiudicati, in quanto ritenuti responsabili di un tentativo di furto ai danni di una privata abitazione in località Santo Saba del Comune di Messina.

In particolare, ieri mattina, a seguito della segnalazione telefonica da parte di un privato cittadino al numero 112 della Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Messina circa un tentativo di furto in una abitazione del litorale tirrenico, i militari di una pattuglia Stazione Carabinieri di Ganzirri con l’ausilio di una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Messina, nel transitare sul lungomare Santo Saba hanno notato un’autovettura con due giovani a bordo, i quali alla vista dei Carabinieri hanno mostrato subito segni di disagio.

Dopo avere intimato l’ALT ai due prevenuti, i Carabinieri hanno effettuato diversi accertamenti da cui sono emersi elementi di responsabilità in capo ai due prevenuti, circa un tentativo di furto verificatosi poco prima in danno di una privata abitazione ubicata su quel lungomare.

Messina; una persona arrestata dai Carabinieri.

Nel primo pomeriggio di ieri, i militari della Compagnia Carabinieri di Messina Centro hanno notificato un provvedimento custodiale emesso dalla Corte d’Appello di Messina, a carico diSARANITI Natale, nato a Messina, cl. 1987, pregiudicato.

SARANITI Natale, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, per violazione del Testo Unico sugli stupefacenti, secondo quanto indicato nel provvedimento custodiale, avrebbe violato le prescrizione imposte, come accertato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina nel corso dei controlli effettuati presso l’abitazione del prevenuto.

Dopo l’arresto, SARANITI Natale è stato associato presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi a disposizione dell’A.G. competente.

Compagnia di Milazzo

Lipari (ME); due cittadini marocchini, di cui uno minore, denunciati dai Carabinieri.

Ieri, nel corso della mattinata, i militari della Stazione Carabinieri di Lipari, a conclusione di una pressante e tempestiva attività info-investigativa, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto ed alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Messina, due cittadini marocchini, rispettivamente di 17 e 19 anni, poiché ritenuti responsabili di ricettazione in concorso.

In particolare, i militari dell’Arma di Lipari, che stavano svolgendo indagini in relazione ad un furto perpetrato lo scorso sabato ai danni di un esercizio commerciale di quel centro, hanno effettuato diverse perquisizioni domiciliari.

Proprio in tale contesto, nel corso delle perquisizioni effettuate in due distinte abitazioni, dove domiciliano i due prevenuti, i Carabinieri hanno rinvenuto la refurtiva consistente in 27 paia di scarpe di varie marche e di un borsone il cui valore complessivo è di circa 3.000,00 euro.

I due cittadini marocchini sono stati pertanto denunciati alle competenti AA.G. per ricettazione in concorso.

La refurtiva, opportunamente catalogata, è stata quindi restituita al legittimo proprietario.

Stromboli (ME); una persona denunciata dai Carabinieri per abuso edilizio.

Prosegue in questi giorni, nell’ambito delle attività volte alla prevenzione ed al contrasto dei reati in materia ambientale, l’impegno dei Carabinieri della Stazione di Stromboli che, nella giornata di ieri, hanno segnalato alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto una persona, in quanto ritenuta responsabile della violazione delle norme afferenti il Testo Unico in materia edilizia.

Dagli accertamenti eseguiti dai militari dell’Arma è infatti emerso che il prevenuto avrebbe realizzato abusivamente molteplici interventi edili al fine di trasformare la propria unità abitativa in una struttura ricettiva, in totale assenza dei necessari permessi e delle prescritte autorizzazioni.

www.mnews.it

About these ads

,

  1. Lascia un commento

.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...