MAZZARRÀ S. ANDREA: OPERAZIONE “GOTHA”, ARRESTATO ROBERTO MARTORANA

Mazzarrà Sant’Andrea (ME), 28 giugno 2011.Si è presentato nel pomeriggio di oggi, presso il Comando Compagnia Carabinieri di Messina Sud, Roberto MARTORANA cl. 1970, di Mazzarrà Sant’Andrea (ME), sfuggito il precedente 24 giugno all’operazione Gotha. Le pesanti accuse che gravano sul conto del MARTORANA lo vedono coinvolto attivamente nel gruppo dei c.d. mazzarroti facente parte della famiglia mafiosa barcellonese, scompaginata dalle recenti attività investigative realizzate dai Carabinieri del ROS e del Comando Provinciale nell’area tirrenica della provincia di Messina.
Lo stesso, già condannato a quattro anni di reclusione nell’ambito del procedimento “Mare Nostrum” per aver fatto parte al gruppo originariamente affiliato a Giuseppe Chiofalo ed in seguito per essere transitato nella cosca dei barcellonesi, era stato recentemente prosciolto, con sentenza del GUP di Messina, dall’imputazione per associazione mafiosa formulatagli nel processo Vivaio; le indagini realizzate avevano permesso di documentare la vicinanza del MARTORANA al capo mafia Tindaro CALABRESE, con il quale egliaveva condivisointeressi economici nel settore del trasporto degli scarti agrumari.

clicca sulla foto per ingrandirla

Nell’ultimo periodo, secondo le risultanze dell’indagine Gotha,egli, oltre ad essere verosimilmente stato testimone di alcuni gravi fatti di sangue,avrebbe obbedito alle direttive di Ignazio Artino – quest’ultimo perito in un agguato di stampo mafioso sotto la propria abitazione a Mazzarrà Sant’Andrea lo scorso mese di aprile – per la raccolta dei proventi estorsivi che confluivano delle casse dell’associazione mafiosa.

parcodeinebrodi.blogspot.com

About these ads